Archivi categoria: diario

Pensiero alle porte della mia cinquantaduesima estate

Mettiamola così. Se io sapessi una cosa e ci fosse qualcuno che quella cosa non facesse altro che ribadirmela ogni volta che apre bocca, io quel qualcuno alla fine cercherei di evitarlo come la peste. Figurarsi se poi quella cosa … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , | 4 commenti

Sono stato una zebra per mezz’ora. Mi è bastato

Per la prima volta ho giocato online con mia figlia. Aveva un antipatico sondino naso gastrico fino allo stomaco, così ho pensato che cercare di distrarla fosse una buona soluzione. E l’ho fatto. Arrivati a casa ho scaricato l’app, mi … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , | 3 commenti

Grazie S, stavo un po’ in pensiero

Mancano cinque giorni alla fine della scuola. Le porte della prima elementare stanno per chiudersi. È stato un anno ricco e impegnativo, come sanno esserlo solo le ripartenze. I bambini chiedono la mia attenzione. S ha preso una figurina dal … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , | 9 commenti

Un maestro, un papà, una bambina e l’Invalsi

Mettiamo che hai un papà che non solo non crede al sistema di valutazione voluto dall’Invalsi. Mettiamo pure che quel papà fa il maestro dissidente e per il rifiuto a somministrare i test è andato tranquillamente dritto verso sanzioni disciplinari … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , | 3 commenti

Il banco vuoto

A è tornato in Romania. Sapevamo che al rientro dalle vacanze di Pasqua avremmo visto il suo banco vuoto. Adesso è davvero così. A è andato via, portandosi dietro i suoi problemi e la sua voglia di crescere. Chissà che … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , | 3 commenti

Compiti a casa

Incontro la mamma di E, che quest’anno è alla scuola media. Mi dice che a scuola va tutto bene. Aggiunge che il figlio non ha sofferto per niente il peso dei compiti che fanno delle medie lo spauracchio di tutte … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , | 1 commento

Space invaders

Stare dalla parte dei bambini significa andare dritto per una strada senza curarsi dei graffi che per quella strada ti fai. Se provi a difendere il loro diritto di crescere nel modo migliore possibile, può capitarti di camminare passando sotto … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Poetica del distrattore

I bambini non sapevano cosa fosse un tranello. Allora sono salito in piedi sul banco accanto alla porta della nostra classe chiedendo di immaginare che il giaccone che tenevo in mano fosse una rete. Poi ho chiesto a M di … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , , | 7 commenti

La storia infinita

Ci risiamo. Altro rinvio. Il terzo. Ora il giudizio sul maestro ribelle è spostato al quattro giugno. Il Miur, già giudicato contumace, si è svegliato presentando una memoria difensiva un giorno prima della sentenza prevista il 29 gennaio. Una memoria … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , | 4 commenti

Ammissione

Questa frase l’ho ritagliata da un giornale. Poi ho spiegato ai bambini che meritava proprio di essere attaccata in classe perché è magnifica. Importante. Perfino più importante di quello che avrebbe finito per raccontare. Magari il fatto di essere così … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , | Lascia un commento