Archivi categoria: scuola

Quasi una lettera ai bambini della mia classe

Non sono andato via. Sembrerà strano, ma io sento di essere sempre stato dove mi trovo ora. Qui, dove si fanno i conti con la propria coscienza, anche se bisogna pagare il prezzo di sacrifici, paura e porzioni immeritate di … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , , , | 3 commenti

Sospeso

Oggi sarei dovuto entrare in classe a mezzogiorno. Volevo evitare di ricevere l’intimazione ad allontanarmi da scuola mentre ero con i bambini, così alle nove sono andato io dalla preside. Che mi consegnasse direttamente lei la comunicazione della sospensione. Che … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , | 4 commenti

Certi momenti

Porto gli 11 bambini dell’alternativa a largo Oriani. È una bella giornata invernale, c’è il sole, possiamo stare all’aria aperta. Non so quante altre volte potranno venire qui, così oggi vorrei farli giocare e basta, ma poi succede una di … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , , , , | 9 commenti

Alluvione

Ieri sera, come un mantra, avevo in testa la voce di Fabrizio De André e la sua Dolcenera. Capita di conoscere da sempre una canzone e non aver mai capito veramente di cosa parli. Così ho cercato il testo nel … Continua a leggere

Pubblicato in colonna sonora, diario, scuola | Contrassegnato , , , , , | 10 commenti

Dimenticare (il fiore e la roccia)

Per qualcuno dimenticare è salutare. Talvolta, con il contributo del tempo, è un espediente che interviene come una protezione balsamica e consente di procedere con l’illusione di una riacquisita innocenza. Chiudere una storia nello spazio buio di una soffitta può … Continua a leggere

Pubblicato in scuola | Contrassegnato , , , , | 5 commenti

L’ultimo fiore

Una volta le mie battaglie erano dentro la scuola. Erano confronti che riguardavano la sostanza del mio lavoro. Davanti a tutto anteponevo l’interesse dei bambini e la difesa degli unici modelli pedagogici che ritenevo possibili. Non mi intimidivano i provvedimenti … Continua a leggere

Pubblicato in frutta mista, scuola | Contrassegnato , , , , , | 6 commenti

Nonsense

Ho visto una bambina, probabilmente di prima elementare, una bambina piccola piccola, che all’uscita di scuola correva sul marciapiede gridando “evvivaaaa!!!… sono fuori la scuolaaa!!!….”. Che cosa tragica, ho pensato. I salti di gioia perché sei uscita da scuola quando … Continua a leggere

Pubblicato in scuola | Contrassegnato , , , | 7 commenti

Panzane e ministri

Patrizio Bianchi, ennesimo ministro dell’Istruzione senza vocazione, lo aveva detto chiaramente. “L’impegno che ci siamo presi è quello di ripartire con tutti i docenti designati dal Ministero al loro posto: questo impegno sarà realizzato per la prima volta nella storia … Continua a leggere

Pubblicato in scuola | Contrassegnato , , | 1 commento

Per la terza effe

Ciao terza effe. I compiti che ho dato per quest’estate li sapete. Articoli, foto o pensieri per il nostro Corriere Della Pera. Aggiungo questo. Quest’estate lasciamo stare calcoli di perimetri, equivalenze e divisioni con la virgola. Mettiamo in circolo lo … Continua a leggere

Pubblicato in scuola, sogni | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

I tre bicchieri

Ci sono situazioni ingiuste. Davanti a quelle situazioni sarebbe meglio che non ti venisse mai il desiderio di capire, di conoscere, di cercare chiarimenti, perché poi si finisce per essere abbandonati a se stessi. Una solitudine che aggiunge male al … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , | 2 commenti