Se

Giant-Hand-(Simon-O’Rourke,-Galles)Se oggi consentiamo che un’emergenza legittimi l’attuazione di provvedimenti autoritari, domani per eseguire un provvedimento autoritario basterà creare un’emergenza.

ps
La scultura in copertina è di Simon O’Rourke (Giant Hand, 2011, Lake Vyrnwy, Galles)

Pubblicato in frutta mista | Contrassegnato , | 3 commenti

Panzane e ministri

Patrizio-BianchiPatrizio Bianchi, ennesimo ministro dell’Istruzione senza vocazione, lo aveva detto chiaramente. “L’impegno che ci siamo presi è quello di ripartire con tutti i docenti designati dal Ministero al loro posto: questo impegno sarà realizzato per la prima volta nella storia della Repubblica”. Domani ricomincia la scuola. Peccato che ovunque in Italia manchino ancora un sacco di nomine. Tra insegnanti, personale di segreteria e bidelli è un assordante esercito di assenti. Continua a leggere

Pubblicato in scuola | Contrassegnato , , | 1 commento

Succede a Macondo (2)

notte a MacondoPasso il pomeriggio a disegnare la storia di un riccio e una chiocciola. Scrivo, disegno, scannerizzo, coloro, impagino. È bastato fare a matita la spirale di un guscio con in sottofondo In un un’altra vita, di Ludovico Einaudi, che la storia è venuta da sola. La sera esco. Ho finito il lavoro e cerco di lasciare quelle sensazioni a casa, senza farmi seguire. Lo scooter in certi casi può aiutare. Continua a leggere

Pubblicato in colonna sonora, diario, frutta mista | Contrassegnato , , , | 2 commenti

Priorità

Zaki-AnwariE così, indotti come siamo a spendere tempo ed energie nella diatriba tra chi ha paura del Covid e chi ha più paura del vaccino (come se queste debbano essere per forza due fazioni avverse), istigati da un sistema politico che ci vuole distratti, divisi, e impegnati a parlare solo di fuffa, quasi nessuno si accorge che l’Afghanistan adesso è abbandonato al terrore da chi si definiva portatore di pace. Continua a leggere

Pubblicato in frutta mista, storie | Contrassegnato , , | 2 commenti

Succede a Macondo

giglio-di-mareIo me lo ricordo. Il tempo infila nella pancia fessure che diventano angoli di memoria. Praticamente smagliature. Sono inginocchiato per terra tra le dune vicino al mare. È uno dei luoghi incantati della vacanza in Salento. Scavo buche nella sabbia. Non è facile, ma tiro fuori due bulbi. Il giglio di mare è un fiore selvaggio e bellissimo, con un profumo che rende schiavi, tanto è decisa ma delicata la sua dolcezza. Continua a leggere

Pubblicato in alberi e fiori, diario, frutta mista | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Idiotes e radici

albero-con-radiciNon serve conoscere le grammatiche e tanti idiomi diversi se non si comprende che le parole rivelano più di quanto immaginiamo. E che sono preziose. Ho conosciuto contadini o pescatori che non erano mai stati troppo lontani dai propri confini, eppure mostravano per le parole una grande profondità e lo stesso rispetto che riservavano ai cicli della luna. Così professori, o aspiranti professori, che delle parole non sapevano proprio che farne. Continua a leggere

Pubblicato in frutta mista | Contrassegnato , , | 1 commento

Per la terza effe

frase di Anne HerbertCiao terza effe. I compiti che ho dato per quest’estate li sapete. Articoli, foto o pensieri per il nostro Corriere Della Pera. Aggiungo questo. Quest’estate lasciamo stare calcoli di perimetri, equivalenze e divisioni con la virgola. Mettiamo in circolo lo splendore. Continua a leggere

Pubblicato in scuola, sogni | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

I tre bicchieri

tre-bicchieriCi sono situazioni ingiuste. Davanti a quelle situazioni sarebbe meglio che non ti venisse mai il desiderio di capire, di conoscere, di cercare chiarimenti, perché poi si finisce per essere abbandonati a se stessi. Una solitudine che aggiunge male al male, vestendo di noncuranza le assurdità subite. Barcamenandoti tra ipocrisie, mistificazioni e gesuitici frazionamenti della realtà, alla fine troverai da solo quelle risposte, ma al prezzo altissimo di un dolore illegittimo. Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , | 2 commenti

Calendario degli eroi: 14 giugno Víctor Manuel Báez

Víctor-Manuel-Báez14 giugno 2012. Il corpo senza vita di Víctor Manuel Báez viene trovato in una strada di Xalapa, capitale dello stato di Veracruz. Il giornalista era stato rapito la sera prima all’uscita dal lavoro. Un’altra storia di coraggio in una nazione nella quale la ricerca della verità ha spesso il prezzo di una condanna a morte. La bellezza però puoi anche calpestarla, ciò nonostante non si può annientare. L’hanno vista le stelle.

Pubblicato in calendario degli eroi | Contrassegnato , | Lascia un commento

Pensiero ramingo in una mattina qualsiasi

tenerezza-2Più cammino nella vita, più mi ritrovo da solo con questo pensiero. Niente è così rivoluzionario ed eversivo come la tenerezza. Una forza ribelle, che sradica gli alberi e prosciuga gli oceani. Una delicatezza così grande che quando te la trovi davanti fa perfino paura.

Pubblicato in frutta mista | Contrassegnato | 5 commenti