Calendario degli eroi: 28 novembre – Nepomuceno Moreno Muñoz (Marisela Escobedo Ortiz, Leopoldo Valenzuela Escobar)

Il Messico non può stare dentro la cartolina di una spiaggia dello Yucatan. Le pagine di questo blog lo hanno denunciato tante volte. In questo momento è probabilmente il paese che registra la più grave impunità alle violazioni dei diritti umani e ai reati di ogni natura. Omicidi, casi di tortura, sparizioni, un altissimo numero di crimini contro le donne e di esecuzioni ai danni di giornalisti e insegnanti, c’è di tutto.

Anche essere un genitore che cerca giustizia o notizie riguardo l’improvvisa sparizione del proprio figlio equivale a una condanna a morte.

Nepomuceno Moreno Muñoz, 56 anni, viene ucciso nello stato di Sonora per aver cercato informazioni dopo l’inspiegabile sequestro del figlio da parte della polizia. È il 28 novembre 2011. Marisela Escobedo Ortiz, 52 anni, viene uccisa nello stato di Chihuahua per aver organizzato proteste e manifestazioni dopo l’uccisione della figlia. È il 16 dicembre 2010. Leopoldo Valenzuela Escobar, 80 anni, viene assassinato nello stato di Durango per aver cercato la verità sulla sparizione del figlio, sequestrato da un gruppo di militari. È il 4 febbraio 2011.

Tre genitori che non hanno mai smesso di lottare e cercare giustizia. Tre esempi di coraggio.

Questa voce è stata pubblicata in calendario degli eroi, latinoamericana e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...